LS1 Molecular and Structural Biology and Biochemistry

  • Gustavo Portalone
    La combinazione della XRD da cristallo singolo e da polveri, dell'AFM, di calcoli ab initio e di dinamica molecolare e di misure termodinamiche nel riconoscimento molecolare di basi canoniche ed epigenetiche del DNA/RNA, assemblate in aggregati 2D e 3D attraverso interazioni competitive legame idrogeno/legame alogeno, consente lo studio accurato e la progettazione innovativa di sistemi molecolari di fondamentale importanza in una vasta e variegata gamma di settori scientifici, come la medicina, la biochimica e la bioingegneria dei nanosistemi, e una ricaduta sociale notevole (nanomedicina).
  • Alessandro Bacaloni
    Susanna Insogna
    Sviluppo ed applicazione di metodiche analitiche ifenate (HPLC/MS/MS, GC/MS, ecc.) per lo studio di esposizioni professionali ad agenti chimici non usuali, quali fitofarmaci, disregolatori endocrini, benzidine, micotossine, ecc., anche al fine di determinare la esposizione "zero" (o non esposizione) a cancerogeni e mutageni, come indicato dalla normativa vigente. Sviluppo di metodiche innovative di campionamento per agenti chimici aerodispersi in ambito industriale e ambientale e di metodiche per il monitoraggio di indicatori di effetto.
  • Alfredo Miccheli
    Giorgio Capuani
    1. Metabolomica nella valutazione della qualità degli alimenti e loro impatto sulla salute. 2. Metabolomica nella valutazione dell’interazione tra microbiota e stato di salute su fludi biologici umani quali latte materno, saliva, urine e plasma. 3. Metabolomica nella valutazione dei processi di maturazione del latte materno. 4. Valutazione del metabolismo primario e secondario in sistemi cellulari procariotici ed eucariotici come lieviti, cellule vegetali staminali ed organi vegetali in bioreattori.
  • Mauro Giustini
    Luciano Galantini
    Studio delle proprietà fotochimiche della proteina integrale di membrana Centro di Reazione (RC) purificata dal batterio Rhodobacter sphaeroides e ricostituita in diversi sistemi biomimetici (liposomi, microemulsioni), in matrici zuccherine e polimeriche. Lo scopo della ricerca è quello di acquisire conoscenze sulla energetica dei processi fotoindotti, sul ruolo della dinamica conformazionale della proteina sulle proprietà fotochimiche del RC e sull'impiego del RC nel campo della sensoristica.