Cecilia Bombelli

CNR-IMC
Biografia
Cecilia Bombelli è nata a Roma il 13 giugno 1973. Si è laureata in Chimica presso l'Università degli Studi di Roma "Sapienza" il 19 luglio 2000. Ha svolto una tesi sperimentale in chimica organica presso il Centro di Studio sui Meccanismi di Reazione (CSMR) del CNR, sotto la guida della Dott.ssa Giovanna Mancini. Nel febbraio del 2004 ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Chimiche presso la stessa Università con una tesi dal titolo:"Liposomi come vettori di farmaci" (Relatore dott.ssa Giovanna Mancini). Negli anni seguenti (2004-2011) è stata titolare di quattro assegni di ricerca del CNR e si è occupata della formulazione e caratterizzazione di liposomi come modelli di membrana e sistemi di veicolazione di farmaci. Nell'anno accademico 2005-2006 ha approfondito gli aspetti interdisciplinari relativi alla veicolazione di farmaci frequentando un master di II livello in “Metodologie per la ricerca e lo sviluppo di nuove terapie” della II facoltà di medicina e chirurgia dell’università di Roma “Sapienza”, conseguito con discussione di una tesina finale. Ha partecipato, sotto la guida della Dr. G. Mancini, al progetto europeo dell’azione COST D11 (Chimica Supramolecolare) dal titolo “Chiral Recognition in Selfassembled System” (04/10/1999-2003). E' stata responsabile scientifico di due progetti europei FP7 (2011 e 2012) riguardanti l'uso dei liposomi come sensori per l'analisi dei batteri nelle acque (Proposal: 286601 AQUALITY) e un sistema rapido di dosaggio dell'enzima DPD in pazienti oncologici (Proposal: 315398 CARESS). E' responsabile scientifico nell'ambito di un progetto FIRB (RBFR12BUMH) di un'unità di ricerca e si occupa della formulazione di liposomi mitocondriotropici per la veicolazione specifica di antiossidanti. Dal 3 ottobre 2011 è ricercatore di III livello del CNR, presso la Sezione Meccanismi di Reazione dell'Istituto di Metodologie Chimiche - UOS Sede di Roma, presso il Dipartimento di Chimica.
Ricerca
Area: 
Chimica organica
Linee di ricerca: Sviluppo di formulazioni liposomiche come sistemi di veicolazione di farmaci e di sostanze naturali. In questo ambito è particolarmente interessata allo sviluppo di formulazioni mitocondriotropiche per la veicolazione specifica di antiossidanti e composti biologicamente attivi. Sviluppo di liposomi come elementi sensoristici