Andrea Giacomo Marrani

ricercatore
Biografia
Andrea Giacomo Marrani si laurea nel 2004 in Chimica Industriale con lode e diventa Dottore di Ricerca in Scienza dei Materiali presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 2007, con la tesi dal titolo: “Preparation and characterization of electroactive hybrids from molecular monolayers covalently attached to Si(100)”. Successivamente è assegnista di ricerca presso la stessa Università. Dal 2008 trascorre 2 anni presso il Centro Ricerche “Giulio Natta” dell’azienda LyondellBasell a Ferrara, come ricercatore su correlazioni proprietà-struttura in materiali poliolefinici. Da novembre 2010 è ricercatore presso il Dipartimento di Chimica della “Sapienza”, settore CHIM-03. Nel 2005 vince il Premio “Amel” della SCI per la miglior tesi in Elettrochimica. Ha frequentato numerose scuole di formazione per brevi periodi in Italia e all’estero. Cura la diffusione di risultati con comunicazioni orali a conferenze scientifiche nazionali ed internazionali e pubblicazioni su riviste scientifiche. Organizza e conduce esperimenti presso il sincrotrone ELETTRA, Trieste. Svolge attività di refereeing per le riviste scientifiche J. Phys. Chem. e Chem. Phys. Lett.
Ricerca
Area: 
Chimica Inorganica
I suoi interessi riguardano principalmente la reattività di superfici metalliche e di semiconduttori verso l'ancoraggio e l'immobilizzazione di molecole funzionali, e lo studio delle proprietà elettriche ed elettroniche di interfacce ibride inorganico-organiche. Lo studio di tali sistemi viene affrontato mediante spettroscopia fotoelettronica XPS e UPS, sia con sorgenti convenzionali che di sincrotrone, con microscopie a sonda (AFM/STM) e metodi elettrochimici. In particolare, studia interfacce modello per applicazioni in dispositivi elettrochimici, come derivati di ferroceni, porfirine e fullereni ancorati su silicio cristallino (memorie molecolari), tioli su rame (inibitori di corrosione), coloranti su ossidi di Ti e Ni (celle solari a coloranti), depositi di composti litiati su carbone (batterie Li).
Pubblicazioni: 
Didattica