Museo

Museo di Chimica "Primo Levi"

Il Museo di Chimica "Primo Levi" è al piano terra del dipartimento di Chimica presso l'edificio Cannizzaro.

Orario di apertura: dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 13:00 - il pomeriggio solo su richiesta.

Istituito nel 1986, il museo di chimica è stato aperto al pubblico nel 1992, e intitolato ufficialmente "Primo Levi" nel corso di una cerimonia tenutasi nella primavera del 2010.

Il museo ha una superficie di circa 250 mq. divisa in due sale; una ha carattere storico, la seconda è dedicata ad esperienze interattive.

Espone e custodisce apparecchiature scientifiche, strumenti didattici, collezioni di sostanze chimiche e documenti appartenuti a S.Cannizzaro e al suo gruppo, e risalenti al 1872, quando Cannizzaro giunse a Roma e istituì il Regio Istituto Chimico. Sono da menzionare anche crioscopi, ebullioscopi, termometri, antiche strumentazioni per l'analisi elementare, colorimetri, spettroscopi e le tavole di Von Scroeder relative ai primi impianti chimici. Sono esposte anche alcune apparecchiature per la misura della radioattività, costruite da G.A. Blanc, che lavorò presso lo stesso Istituto agli inizi del XX secolo.

Il Museo espone anche apparecchiature chimiche più recenti.

Poiché il Museo dispone di ampie vetrine visibili dall' atrio e dai corridoi del Dipartimento di Chimica, i visitatori possono avere una prima visione del Museo appena entrati nel Dipartimento.