Giancarlo Masci

professore associato
Biografia
Giancarlo Masci è nato a Roma nel 1965. Si è laureato in Chimica nel 1989 con lode presso l'Università La Sapienza. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Chimica nel 1993. Dal 1 Marzo 1997 è Ricercatore Universitario presso L'università di Roma La Sapienza. I suoi principali interessi di ricerca sono: - Polimerizzazioni radicaliche a trasferimento d'atomo per la sintesi di copolimeri a blocchi e graffati anfifilici a stimolo sensibili (pH, temperatura) in grado di autoassemblarsi in nanoparticelle (micelle, vescicole, nanoparticelle). Studio dei nanosistemi tramite tecniche quali fluorescenza, diffusione della luce statica e dinamica, GPC, TEM, SEM. - sintesi e caratterizzazione di coniugati peptidi-polimeri autoassemblanti in nanoparticelle. - sintesi e caratterizzazione chimico fisica di derivati di polisaccaridi per la preparazione di nanoparticelle, nanogel, idrogeli. - sintesi e caratterizzazione chimico fisica di liquidi ionici biocompatibili a base di colina ed amminoacidi e loro impiego per il restauro sostenibile, biosensori, solubilizzazione di polisaccaridi. È autore di circa 50 pubblicazioni scientifiche internazionali con referee, H Index = 22, circa 1100 citazioni complessive. È membro dell’ Associazione Italiana delle Macromolecole (AIM). Fa parte del Collegio dei Docenti del Dottorato in Scienze Chimiche. Dal 1997 ha ricevuto finanziamenti come partecipante in numerosi progetti di ricerca sia nazionali che internazionali. Nel 2013 e 2014 è stato finanziato come partecipante con i Progetti Awards (circa 60.000 € l’uno) dalla Sapienza. Ha svolto attività didattica per il Corso di Laurea in Chimica industriale tenendo per affidamento dall'anno academico 2000-2001 i corsi di Chimica Organica Industriale, Chimica Industriale 2° modulo, Laboratorio di Chimica Industriale 2° modulo e Chimica Industriale II.
Ricerca
Area: 
Chimica industriale
- Polimerizzazioni radicaliche a trasferimento d'atomo per la sintesi di copolimeri a blocchi e graffati anfifilici a stimolo sensibili (pH, temperatura). Studio delle proprietà associative in soluzione acquosa (micelle, vescicole, nanoparticelle) dei suddetti copolimeri tramite tecniche del tipo fluorescenza, diffusione della luce statica e dinamica, GPC, TEM, SEM. - sintesi e caratterizzazione chimico fisica di derivati di polisaccaridi per la preparazione di nanoparticel. - sintesi e caratterizzazione di coniugati peptidi-polimeri. Peptidi con sequenze enantiomeriche regolarmente alternate in grado di stabilizzare in soluzione acquosa strutture nanoparticellari con un core formato dal peptide e lo shell idrofilo formato dal polimero. Come polimeri vengono impiegati il poli(etilenossido) e polimeri vinilici ionici, pH e termosensibili nonchè polisaccaridi. - Sintesi e caratterizzazione chimico-fisica di liquidi ionici a base di amminoacidi e colina e loro impiego nella chimica del restauro sostenibile, in biosensori, nella solubilizzazione di polisaccaridi per la preparazione di gel ionici.
Nello staff delle linee di ricerca:
Pubblicazioni: 
Didattica
Ricevimento studenti: 
Mercoledi dalle 11 alle 12