Risonanza magnetica nucleare

Informazioni sul servizio

Il servizio di risonanza magnetica nucleare, Nuclear magnetic resonance - NMR, dispone di due strumentazioni, a 300 MHz Varian Mercury e 400 MHz Bruker Avance III, a disposizione del personale del dipartimento di Chimica. Il servizio può effettuare su richiesta anche attività conto terzi.

Prenotazione

La prenotazione per lo strumento Bruker Avance 400 avviene la settimana antecedente alla disponibilità di tempo macchina delle specifiche aree tramite e-mail al responsabile del servizio:

maurizio.delfini@uniroma1.it

Per lo strumento Varian Mercury 300 si richiede prenotazione da annotare per iscritto nel registro posto nell’anticamera dello strumento.

Preparazione dei campioni

La preparazione dei campioni richiede la solubilizzazione in 0,6 ml di solvente deuterato del campione da analizzare.

Descrizione della tecnica

Le strumentazioni NMR del servizio utilizzano magneti superconduttori a 7,05 e 9,4 T (300 MHz e 400 MHz per il protone rispettivamente) con teste di misura specifiche (carbonio e idrogeno) e teste multinucleari per tutti i nuclei con frequenze di risonanza comprese tra quella del fosforo 31 e quella dell’argento 109.
Lo strumento a 7,05 T (magnete wide bore) dispone inoltre di teste di misura per tubi di 5, 10 e 16 mm, mentre lo strumento a 9,4 T dispone di teste solo per  tubi da 5 mm.
Lo strumento a 9,4 T dispone della più avanzata tipologia di software e di hardware ed è in grado di eseguire gli esperimenti multidimensionali, omonucleari ed eteronucleari inversi più moderni anche in relazione alla presenza di un efficiente sistema di generazione di gradiente di campo magnetico.